EDUCATORE PER L'INFANZIA E.P.I

Breve descrizione

Chi è l'Educatore dell’Infanzia:

La qualifica Professionale di OPI (Operatore dell’Infanzia) dal mese di Luglio con il nuovo Repertorio delle Qualificazioni Regionali è stata sostituita dalla Qualifica Professionale Dell’EPI (EDUCATORE PER L’INFANZIA)!

La presente Qualificazione rispetta gli standard formativi stabiliti dal D.D. n. 49 del 18/03/2016 pubblicato sul Burc n.23 del 11/04/2016 in ottemperanza al Repertorio Regionale dei titoli e delle qualificazioni professionali ex Deliberazione di G.R. n.223 del 27.06.2014  pubblicato sul BURC n.44 del 30.06.2014.

 In cosa consiste la professione di educatore per l’infanzia?
L’educatore per l’infanzia è la figura professionale che si occupa del bambino dai sei mesi ai sei anni d’età e che se ne prende cura a 360 gradi: dalla didattica vera e propria al momento del pasto; dal riposo al cambio per l’igiene, alle attività ludiche e integrative come manipolazioni, pittura e travasi. Si tratta di una professione molto specifica che, tuttavia, viene talvolta confusa con l’attività di baby-sitting.

Che differenza c’è?
A differenza del baby-sitter, l’educatore per l’infanzia possiede una formazione specifica. Lavorare con i bambini, infatti, è un’attività complessa: essi emettono continui segnali, messaggi che l’educatore deve decodificare. Per questa ragione sono necessarie competenze specifiche, che possono essere acquisite solo attraverso lo studio, la formazione complementare e la successiva esperienza sul campo.

 Descirizione sintetica della Qualificazione

L’Educatore   per   l’infanzia   è   impegnato   nell’attività   di accudimento  e animazione  rivolta  a bambini, e  famiglie,  in strutture residenziali e semiresidenziali (comunità per minori, soggiorni-vacanza, reparti ospedalieri), servizi e interventi socio-educativi per l’infanzia, e la famiglia (servizi educativi e ricreativi territoriali per il tempo libero, centri ricreativi e aggregativi, animazione estiva del tempo libero), servizi socio-educativi per la prima  infanzia.  Svolge  attività  di  sostegno  alla  genitorialità: interventi  con/per  le  famiglie  nella  scuola  e  nei  servizi  o direttamente sul territorio. L’Educatore per l’infanzia progetta e realizza, anche con la collaborazione di altre figure professionali,iniziative  culturali,  ricreative  ed  espressive  finalizzate  alla socializzazione, allo sviluppo delle potenzialità di crescita del bambino, allo sviluppo delle capacità creative e relazionali ed alla promozione di percorsi di autonomia.

Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso prepara a diventare Educatore dell’Infanzia

La figura dell'operatore d’infanzia: ruolo e mansioni:

  • Le tappe di sviluppo cognitivo, linguistico, sociale ed affettivo del bambino
  • La programmazione educativa e didattica
  • Il metodo dell’osservazione
  • L'ascolto e la comunicazione nella relazione tra bambini, tra operatore e genitore, tra operatore e bambino e tra colleghi di lavoro
  • La didattica: metodologia e tecnica del gioco e dell'animazione
  • Diversità, diversabilità e interculturalità
  • Elementi di puericultura: l'alimentazione, la cura dell'igiene e le malattie del bambino
  • Primo pronto soccorso
  • I laboratori fissi (angolo del gioco simbolico, laboratorio costruttivo, laboratorio plastico manipolativo e grafico-pittorico, angolo della comunicazione, angolo delle prove, dei problemi e della logica) e i laboratori mobili (cestino dei tesori, gioco euristico, laboratorio dei suoni e della musica, laboratorio del mago o della fata)
  • La psicomotricità

Nello specifico, il corso per l'educatore per l'infanzia, è compreso di materie di studio come la pedagogia per esempio, e tutte quelle materie che trattano i temi dell'infanzia. Si aggiungono materie quindi come la psicologia, la sociologia, la puericultura, l'alimentazione, l'igiene, la musica ma anche il disegno e la tecnica organizzativa. Oltre al teorico, vi sarà anche buona parte di pratica o tirocinio presso strutture specifiche.

 

 

A chi è diretto?

L’Operatore che sceglierà questo percorso formativo, dovrà imparare ad assistere ed accudire i bambini che vanno dall’età dei primi passi. Quindi imparerà a trattare bambini con problemi di comprensione dovuti a ritardi mentali, oppure derivanti da famiglie sfortunate, aiutando il loro reinserimento nella reale vita quotidiana. Per tutti coloro che intendono specializzarsi nell'assistenza ai bambini e che cercano una maggiore professionalità in una società nella quale i bambini vedono riconosciuto il diritto al gioco e ad una crescita sana ed equilibrata.

 

 

Requisiti
Diploma di scuola media superiore.

 

In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

I corsi oltre ad essere legalmente riconosciuti, a differenza purtroppo di tanti altri corsi non riconosciuti a livello europeo, in qualità di Ente di Formazione Professionale accreditato dalla Regione Campania (Codice Organismo 1139/07/06 gli allievi svolgeranno anche un utile tirocinio pratico presso Scuole Private e Pubbliche, Ludoteche ecc… Con la riqualificazione del nuovo Repertorio Regionale delle Qualificazioni può svolgere anche la sua attività in asili nido pubblici e possedere titolo essenziale per aprire asilo nido.

 

 

 Attestato rilasciato

Alla fine del percorso formativo verrà rilasciata la Qualifica Professionale di Educatore Dell’Infanzia

  • Validità su tutto il territorio nazionale ed europeo;
  • Validità in Pubblici Concorsi (Asili nido, centri di raccolta ecc…)
  • Qualifica immediata presso i Centri dell'Impiego su tutto il territorio nazionale;
  • Titolo e requisito obbligatorio per essere assunti in strutture private (Case Famiglia, Associazioni, Scuole Private ecc..).

 Le competenze regionali del profilo di Educatore per l'infanzia

 Descrizione Competenza - titolo

Analisi ed interpretazione dei bisogni del bambino, promuovere il benessere psicologico e relazionale

Progettare, organizzare e realizzare percorsi idonei ad attivare e sviluppare la capacità creativa e relazionale dei bambini

Promuovere il senso di appartenenza ad una comunità di soggetti, famiglia, scuola, centri ricreativi ed aggregativi

Comprendere il linguaggio dei bambini, stimolare l’esplorati vita e lo sviluppo della conoscenza numerica

Senso di iniziativa ed imprenditorialità

Comunicazione in lingua straniera

Competenza digitale

Stage

 

 Riassunto degli argomenti del corso

  • Le tappe di sviluppo cognitivo, linguistico, sociale ed affettivo del bambino
  • La programmazione educativa e didattica
  • Il metodo dell’osservazione
  • L'ascolto e la comunicazione nella relazione tra bambini, tra operatore e genitore, tra operatore e bambino e tra colleghi di lavoro
  • La didattica: metodologia e tecnica del gioco e dell'animazione
  • Diversità, diversabilità e interculturalità
  • Elementi di puericultura: l'alimentazione, la cura dell'igiene e le malattie del bambino
  • Primo pronto soccorso
  • I laboratori fissi (angolo del gioco simbolico, laboratorio costruttivo, laboratorio plastico manipolativo e grafico-pittorico, angolo della comunicazione, angolo delle prove, dei problemi e della logica) e i laboratori mobili (cestino dei tesori, gioco euristico, laboratorio dei suoni e della musica, laboratorio del mago o della fata)
  • La psicomotricità
  • Tirocinio Pratico e Stage

 

Altri dettagli

L' Educatore dell’Infanzia  è una figura sempre più ricercata nelle attività di educazione di bambini con lievi difficoltà di sviluppo e di apprendimento, problemi comportamentali o di socializzazione o provenienti da famiglie disagiate o con situazioni problematiche. Durante il corso sarà disponibile un utile tirocinio presso strutture sociali che svolgono attività di assistenza infanzia: centri di accoglienza per minori disagiati comunità alloggio case famiglia centri per l’affido e l’adozione familiare asili nido scuole materne. La nuova figura dell’Educatore per l’Infanzia (EPI / ex OPI) ben si adatta alla condizione infantile della società contemporanea nella quale si rende sempre più necessaria un’azione educativa nel contesto dei servizi, con particolare riguardo per la prima infanzia e per tutte le condizioni di marginalità, disagio e bisogno di integrazione. L’Educatore per l’Infanzia (EPI / ex OPI) opera negli asili nido, in centri di gioco, in comunità infantili, in centri di accoglienza per le famiglie, cercando di sviluppare le potenzialità di crescita e le abilità inespresse del bambino, servendosi di attività ludico-ricreative, materiali pedagogici-educativi, iniziative culturali ed interventi di animazione.

Sbocchi Lavorativi

Opportunità di lavoro: asilo nido, scuole materne, scuole elementari, case famiglia, ludoteche, colonie, centri estivi, centri per l’affido, ecc.

Durata complessiva: 600 ore di cui 360 di teoria e 240 di tirocinio.

 

Per ulteriori informazioni contattare la sede dell’Ente al numero 081/8348576